28.4.2020: Mancanza d’acqua dalle 8 a sera a Baccinello ed altre località. Attivato il servizio di autobotti.

Al via la seconda tranche di interventi sulla dorsale Fiora

Martedì 28 aprile continueranno le manutenzioni indispensabili e non differibili per scongiurare il rischio di rotture improvvise: operative tre squadre che lavoreranno in parallelo

Martedì 28 aprile al via la seconda tranche di interventi sulla dorsale Fiora, all’interno di un piano complessivo di manutenzioni indispensabili e non differibili necessarie a scongiurare il rischio di guasti improvvisi.

Nella giornata di martedì 28 aprile saranno tre le squadre che dalle 8 alle 17 lavoreranno in parallelo. Il primo intervento, a Poggio Raso nel comune di Santa Fiora, interesserà un tratto di circa 5 chilometri sulla maggiore delle due condotte parallele che costituiscono la dorsale: il flusso idrico sarà fatto transitare sulla tubazione parallela, di diametro inferiore, riducendo la portata dai circa 710 l/s (litri al secondo) prelevati in questo periodo a circa 400 l/s. Altri due interventi saranno effettuati nel comune di Campagnatico, a Granaione e Casa Migliorini, con  la completa chiusura del flusso nel tratto di dorsale tra Case Belardi (Scansano) e Monterotondo Marittimo.

Data la particolare configurazione plano-altimetrica della dorsale, i territori serviti dai rami della dorsale a monte di Casa Belardi non subiranno disservizi, così come non saranno interessati i comuni situati nella parte meridionale della provincia e la stessa città di Grosseto, ad eccezione delle frazioni di Braccagni, Montepescali e Batignano con le relative utenze rurali e quelle dell’ex consorzio di bonifica Grossetana.

Grazie ai dati storici derivanti dagli interventi effettuati in passato e alle simulazioni dei lavori in programma, AdF ha individuato le zone di maggiore criticità e metterà in campo tutte le azioni necessarie ad annullare o mitigare notevolmente i possibili disservizi. Tra queste, l’alimentazione dei serbatoi attraverso risorse idriche locali per i capoluoghi di Roccastrada, Follonica, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo e Castiglione della Pescaia.

Fino dalla mattina, sarà attivato un servizio di autobotti in stazionamento alternato dove le risorse locali non permettono di far fronte all’intera richiesta idrica in assenza di acqua proveniente dalla dorsale: La Pesta e Cura nel comune di Massa Marittima, Scarlino scalo e Scarlino alto nel comune di Scarlino, Baccinello nel comune di Scansano, Filare, Bagno di Gavorrano e Gavorrano paese, Grilli ed eventualmente Caldana nel comune di Gavorrano, Montepescali e Bozzone nel comune di Grosseto, Tirli, Vetulonia, Buriano e Ampio nel comune di Castiglione della Pescaia.

La sospensione del flusso idrico interesserà inoltre le utenze rurali collegate direttamente alla dorsale Fiora nei comuni di Campagnatico, Civitella Paganico, Cinigiano, Scansano (Baccinello), Roccastrada, Castiglione della Pescaia, Gavorrano, Scarlino, Follonica, Massa Marittima e Monterotondo Marittimo.

Poiché la capacità di compenso dei serbatoi (e delle autoclavi delle singole utenze) varia a seconda della loro capacità di stoccaggio della risorsa, il ripristino del flusso idrico – che si stima torni regolare in tutto il territorio interessato in tarda serata – presenta generalmente uno sfasamento temporale rispetto ai tempi indicati. Potranno inoltre verificarsi occasionali fenomeni di intorbidimento dell’acqua, che a partire dal ripristino del servizio rientreranno progressivamente con il passare del tempo.

Il personale di AdF monitorerà la capacità dei serbatoi durante tutta la durata dell’intervento: qualora si verificassero eventuali interruzioni superiori alle 12 ore, si inviata i cittadini a segnalarle chiamando il numero verde 800 356935, gratuito sia da rete fissa che da mobile e in funzione tutti i giorni 24 ore su 24.